Afasie - Centro Ceral

Vai ai contenuti
AREA CLINICA > Logopedia
AFASIE: ALTERAZIONI DEL LINGUAGGIO DELL'ADULTO

Le “afasie” sono alterazioni del linguaggio determinate da lesioni cerebrali circoscritte, conseguenti, per lo più, ad incidenti vascolari o a traumi del capo con esiti patologici variamente severi.
In questi ultimi decenni nuovi studi sugli effetti delle lesioni con ricerche di psicolinguistica, di neuropsicologia sperimentale e l’avvento di nuove tecnologie hanno contribuito a fornire una migliore definizione delle aree importanti per l’esecuzione di compiti linguistici.
lo schema moderno che emerge da queste ricerche suggerisce che vi siano

TRE VASTI SISTEMI CHE INTERAGISCONO NELLA PERCEZIONE E NELL’EMISSIONE DEL LINGUAGGIO :
  1. SISTEMA DI IMPLEMENTAZIONE DEL LINGUAGGIO: analizza i segnali uditivi per attivare la concettualizzazione, provvede alla costruzione dei fonemi, delle forme grammaticali nonché al controllo dell’articolazione delle parole (lesioni cerebrali delle aree del linguaggio di Broca, Wernicke, regioni circoscritte della corteccia dell’insula e dai nuclei della base).
  2. SISTEMA DI MEDIAZIONE DEL LINGUAGGIO: circonda il sistema di implementazione formato da regioni distinte localizzate nelle cortecce associative dei lobi frontale, temporale e parietale che agisce come un “agente per conto terzi” fra sistema di implementazione e concettuale.
  3. SISTEMA CONCETTUALE: rappresentato da un gruppo di regioni distribuite nella parte restante delle cortecce associative di ordine superiore che sono di supporto alla conoscenza concettuale

Con gli sviluppi più recenti delle neuro-scienze, non si parla più di correlazione diretta fra una funzione e una specifica area cerebrale, bensì si utilizza il concetto di SISTEMA FUNZIONALE secondo il quale una funzione sarebbe il prodotto dell’attività congiunta di regioni cerebrali diverse, corticali e sottocorticali collegate anatomicamente e/o funzionalmente in complesse reti neurali. E le diverse forme della PATOLOGIA possono essere ricondotte ad alterazioni e/o disfunzioni di processi dinamici altamente distribuiti o “diffusamente localizzati”.

L’INTERVENTO RIEDUCATIVO
L’intervento rieducativo considera questo modello neuropsicologico che offre opportunità di recupero proprio perché SISTEMA DINAMICO ed ESTREMAMENTE PLASTICO per una riorganizzazione della funzione.     

VARIE FORME DI AFASIE
TIPO DI AFASIA: DI BROCA
  • Linguaggio: non fluente,emesso con difficoltà
  • Comprensione: in gran parte conservata per le singole parole ed il significato di frasi semplici
  • Capacità di ripetizione: alterata
  • Altri sintomi: emiparesi destra(braccio>gamba);il paziente è conscio delle alterazioni ed è spesso depresso
  • Localizzazione delle lesioni: corteccia frontale posteriore sinistra e strutture sottostanti
  • esempio:
  • Soggetto e tipo di lesione: P.C., maschio, 60 anni, destrimane. Scolarità: laurea in Medicina. Lesione ischemica frontale pre-rolandica sinistra.
  • Eloquio spontaneo; stimolo impartito: come passa la giornata?

Mattino vado in...studio dove non faccio niente...altro medico posto mio...metto posto...metto posto tante cioè medicinali di poi...tutte le metto...da pulire lo faccio...dieci esco...e...il pomeriggio leggere il giornale e poi...però quindi scrivo esami che ho sempre fino sei sette massimo...poi cena e poi...televisore e poi...verso le undici che poi sono le venti...venti...trenta...dormire.

Stimolo impartito: descrizione di immagini BDAE (il furto dei biscotti)
Quindi due bambini qui...poi...non so biscotti...prendere parte il fatto questo...la mamma...come si chiama...cade tutto...come si chiama...acqua...il...non questo non ce l’ho...ho sbagliato?

Capacità di ripetizione:

Istruzione                                                     Risposta
Ago                                                                     go
Lupo                                                                    upo
Divieto                                                               iveto
Irresponsabilità                                                  irre...posabilità
Il gallo canta                                                   l...la nave il taglio
Io non ti presto più l’auto                                    non voglio l’auto da te
Carlo non si fa mai tagliare i capelli                no tagliato non si fa tagliare

TIPO DI AFASIA: DI WERNICKE
  • Linguaggio: fluente, eccessivo, ben articolato e melodico
  • Comprensione: alterata
  • Capacità di ripetizione: alterata
  • Altri sintomi: assenza di sintomi motori; i pazienti possono essere ansiosi,agitati, euforici o paranoidi
  • Localizzazione delle lesioni: cortecce temporali posteriore, superiore e mediali sinistre.
  • esempio:
  • Soggetto e tipo di lesione: A.R., maschio, 55 anni, destrimane. Scolarità: V elementare. Lesione ischemica temporo-parietale sinistra con interessamento della porzione postero-inferiore dell’insula.
  • Eloquio spontaneo; stimolo impartito: come passa la giornata?
  • Mah io guardi sos no stato a casa e cioè mia moglie e i bambini così a casa...eh però non è una cosa allima che roba è è che cer ceran le fosse ma non non so borogere ancora le mie cose perchè avevo poi ho cominciato che parlava ma non veniva.
  • Stimolo impartito: descrizione di immagini BDAE (il furto dei biscotti)
  • A questo è un nunchio almeno mi sembra una donna la fenghio io quello...scrime bene quella li qui si come una donna quello che sia tutto quello che fo però non hanno quella roba li...sicuro che non mi ha quelle colpe liamo tutto uno liamo un caso non ti va niente più dentro di quelle obe lì non ti sta magari otto volte e dopo non capisci più niente di ascovere le cose come quel sunier quel dolore liche ma stato lui il primo mi ha chiesto di stare almeno più di venti.
  • Capacità di ripetizione:

Istruzione                                                                          Risposta
Ago                                                                                      tie
Lupo                                                                                    lupo
Divieto                                                                                 i aei conosco ma non è uguale
Irresponsabilità                                                              ieno rosp. tresp. amichiana tresp.
Il gallo canta                                                                       ale tera gattele
Io non ti presto più l’auto                                                 re volid tre urid con una
Carlo non si fa mai tagliare i capelli                             tre freglid i canid come tuscal cane
 
TIPO DI AFASIA: DI CONDUZIONE
  • Linguaggio: fluente con qualche difetto di articolazione
  • Comprensione: inalterata o largamente preservata
  • Capacità di ripetizione: alterata
  • Altri sintomi: spesso nessuno; può essere presente qualche perdita sensoriale corticale o paresi del braccio destro
  • Localizzazione delle lesioni: giri temporale superiore e sopramarginale di sinistra
  • esempio:
  • Soggetto e tipo di lesione: I.C., femmina, 53 anni, destrimane. Scolarità: V elementare. Lesione ischemica parietale sinistra.
  • Eloquio spontaneo; stimolo impartito: come passa la giornata?
  • Aiutare mio marito con del marte con anche...con col de pe metel metel si dice?...in terra in cima fa il muro murature il muratuno o loi detta giusta? Morastiere. Mi lavo a lavorare con mio marito che fa il mestiere col metel martel non so se l’ho detta giusta e poi la casa.
  • Stimolo impartito: descrizione di immagini BDAE (il furto dei biscotti)
  • La donna che fa il coso di lavare tutti i piotti no non è giusta cade tutta per terra e dopo i bambini che mettono dentro i cosi di mangiare dischitti non non è giusta bo bo boscotti di mettere su e cade...è che non arrivo a spiegarmi.
  • Capacità di ripetizione:

Istruzione                                                      Risposta
Ombrello                                                        om...ro po l’acqua
Lucertola                                                        cio ce cetola cetola
Tamburo                                                         erre rotondo quello di giocare coi bambini
Lettera                                                             la qua cor la posta scrive la via
Telefono                                                          tete tete tellolo no pronto
Il medico cura i malati                                  il dottore mi cura per star bene
D’inverno cade la neve                                an de freddo la la bianca la no cade la neve
Di sera si accendono le luci                       in casa perchè c’è scur nelle strade perchè è tutti
nelle case,nelle vie e nelle piazze             così e nelle piazza

TIPO DI AFASIA: GLOBALE
  • Linguaggio: scarso, non fluente
  • Comprensione: alterata
  • Capacità di ripetizione: alterata
  • Altri sintomi: emiplegia destra
  • Localizzazione delle lesioni: massive lesioni perisilviane sinistre
 
TIPO DI AFASIA: TRANSCORTICALE MOTORIA
  • Linguaggio: non fluente, esplosivo
  • Comprensione:  inalterata o largamente preservata
  • Capacità di ripetizione: inalterata o largamente preservata
  • Altri sintomi: talvolta emiparesi destra
  • Localizzazione delle lesioni: lesione delle zone anteriori o superiori all’area di Broca

TIPO DI AFASIA: TRANSCORTICALE SENSORIALE
  • Linguaggio: fluente, ma scarso
  • Comprensione: alterata
  • Capacità di ripetizione: inalterata o largamente preservata
  • Altri sintomi: assenza di segni motori
  • Localizzazione delle lesioni: lesione delle zone posteriori o inferiori all’area di Wernicke
  • Gli esempi sono forniti dall’Università Vita Salute San Raffaele Milano
Torna ai contenuti | Torna al menu