Insicurezza - Centro Ceral

Vai ai contenuti
INSICUREZZA

L’insicurezza è uno stato  emotivo transitorio che può essere sperimentato in determinate circostanze di cui tutti abbiamo più o meno esperienza.
 
Si presenta con prevalente sensazione di disorientamento che induce la persona a dubitare su ciò che  si pensa e crea timore di prendere decisioni sbagliate.
Questa sensazione di insicurezza può  manifestarsi  in concomitanza ad eventi importanti. Essa, di per sé non è patologica; anzi , può essere utile al compiere la scelta  giusta ed è  funzionale alla persona. Tuttavia, l’insicurezza potrebbe diventare patologica quando diventa un’emozione persistente,  coinvolge  più ambiti di vita e compare in decisioni quotidiane. Assume la caratteristica di un tratto di personalità che condiziona le attività. In queste circostanze, l’insicurezza racchiude la mancanza di fiducia in se stessi e nelle proprie capacità, la bassa autostima  accompagnata dal senso di fallimento. Si esprime attraverso diversi comportamenti, più o meno patologici, che possono rendere difficile la vita di una persona.
Ad esempio, persone con ANSIA SOCIALE, a causa dell’insicurezza e della bassa autostima  sviluppano grandi difficoltà a relazionarsi  agli altri in modo tranquillo, spontaneo e simpatico. Nonostante il  desiderio di instaurare  nuove relazioni, si ritrovano ad averne pochissime, cosa che incrementa il senso di insicurezza e di inferiorità. L’insicurezza  impedisce alla persona ansiosa di parlare di fronte ad un  pubblico, di proporsi per un miglioramento delle condizioni lavorative, di proporsi ad un colloquio di lavoro, di dare un esame o di corteggiare  una ragazza. L’insicurezza può limitare e impedire una serie di comportamenti creando frustrazione e rabbia nella persona che non  riesce a perseguire i propri scopi. Il dubbio di non riuscire a fare la cosa giusta e la sensazione di non poter essere autonomi spinge la persona a chiedere conferme e consigli agli altri, con il  rischio di fare  scelte che non corrispondono  ai propri desideri e, più grave, si potrebbe arrivare a non prenderne nessuna,  senza  ricevere sostegno ed approvazione altrui. Sono persone dipendenti dagli altri, che non assumono il proprio punto di vista. Con l’aiuto di un professionista affrontare i contesti che generano tanta insicurezza , può “sbloccare” tali situazioni problematiche  migliorando la qualità di vita e aumentando il senso di autostima ed autoefficacia.
Torna ai contenuti | Torna al menu